I PIU' LETTI
COLNAGO. PROTOTIPO, DAL LABORATORIO ALLE STRADE DEL WORLDTOUR
dalla Redazione | 09/06/2022 | 12:30

A partire da questo weekend i corridori della UAE Team Emirates potranno utilizzare in gara una nuova opzione di bicicletta: la Colnago Prototipo. Oltre alla V3Rs, dunque, alcuni tra loro se lo riterranno opportuno e in base alle proprie esigenze tecniche, potranno pedalare con questa bici ancora in fase di sviluppo prima di essere commercializzata.

Il progetto è stato sviluppato con un metodo completamente nuovo. In una prima fase le caratteristiche di rigidità della Prototipo, telaio monoscocca, sono state sperimentate da Colnago sulle parti che compongono il nuovo telaio della serie C, formato da parti componibili e non monoscocca. Poter lavorare su parti di un telaio invece che su un telaio completo, come dovrebbe succedere per il monoscocca, ha dato la possibilità a Colnago di studiare diverse laminazioni dei tubi di carbonio con una sequenza molto più agile e verificabile in breve tempo.

Terminate le varie prove, sono state selezionate cinque matrici di rigidità e dunque riportate cinque laminazioni “test” per i telai monoscocca sulle quali lavorare sul campo, corrispondenti a cinque versioni differenti che saranno a disposizione del team nelle competizioni a partire da domani. Da queste cinque differenti laminazioni si dovrà via via arrivare ad una, la versione definitiva che verrà commercializzata in futuro. L'unico modo di avere dei feedback perfetti e puliti è mettere a disposizione dei nostri corridori delle vere e proprie biciclette “pronto-gara” e fargliele usare nella maniera più dura possibile, ovvero durante le competizioni.

Davide Fumagalli, responsabile R&D Colnago, ha spiegato: “Per migliorare le performance di questo telaio abbiamo utilizzato un metodo totalmente nuovo, ovvero collaborare direttamente con gli atleti della UAE Team Emirates proponendogli di usare di volta in volta telai prodotti con laminazioni di carbonio diverse. L’obiettivo finale è di giungere alla migliore laminazione per un telaio che dovrà essere il più polivalente possibile, adatto alle esigenze dei velocisti, dei passisti e degli scalatori e di essere all’altezza nelle diverse fasi della corsa. D’altronde i test a computer e in galleria del vento sono importanti, ma presentano sempre dei limiti: è infatti difficile - se non impossibile - replicare i contesti di gara, le irregolarità del percorso, le sollecitazioni del terreno, le turbolenze aerodinamiche, le accelerazioni nei diversi momenti della competizione. Al punto di sviluppo a cui siamo arrivati, ottenere dei miglioramenti è sempre più difficile. In questo modo, cioè sfruttando anche l’esperienza di chi sulla bicicletta ci pedala per molte ore al giorno, pensiamo di poter far compiere un ulteriore e importante passo in avanti alle nostre bici da competizione”.

Dal punto di vista del design, i punti chiave dello sviluppo della Colnago Prototipo sono soprattutto il tubo di sterzo sottile e scavato con venature profonde e marcate, oltre alla zona del movimento centrale, più ampia e robusta. Un lavoro svolto con metodo, mirato a coniugare ai risultati tecnici anche quelli estetici. In Colnago, infatti, crediamo fermamente che design del prodotto e ingegneria debbano andare a braccetto, per questa ragione nello sviluppo della Prototipo abbiamo coinvolto uno dei più grandi designer del ciclismo, il norvegese Torgny Fjeldskaar, che ha disegnato alcuni dei modelli di bici più iconici degli ultimi venti anni con una lunga esperienza anche nel mondo dell’automotive e del design industriale.

Quest’ultimo ha dichiarato: “Innanzitutto vorrei dire che sono molto orgoglioso di poter collaborare con uno dei marchi più importanti del mondo del ciclismo. Il punto di partenza nello sviluppo della Prototipo è stato quello di creare un telaio totalmente performance-driven, cioè con un design chiaramente orientato all’ottenimento delle migliori prestazioni tecniche. Gli obiettivi che ci siamo posti con Davide ed il suo team e sui quali abbiamo lavorato sono stati quelli di ottenere una maggiore rigidità verso le sollecitazioni generate dalla pedalata ed un minore drag aerodinamico a fronte di un peso complessivo del telaio sostanzialmente invariato se comparato a quello della V3Rs. Ritengo che il lavoro più importante sia stato quello di migliorare l’aerodinamica attraverso un nuovo disegno del tubo sterzo, che ha migliorato anche la rigidità, rendendolo ancora più reattivo”.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Il tubeless finalmente sta raccogliendo quanto merita e oramai non è affatto difficile incontrare stradisti che ne sono grandi estimatori. Messo da parte lo pneumatico e il sigillante, l’altro elemento...

Siamo a meno di una settimana dal 27 giugno, quando, dallo splendido belvedere antistante il santuario di Santa Maria di Leuca, prenderà il via  la prima edizione de Il Giro...

Nati per l’endurance e per le lunghe sessioni di allenamento in sella, i nuovi Mille GT sono a loro agio perfettamente in ogni occasione ed il merito va al grande...

Exept e Diesse Diagnostica Senese insieme in un progetto che vede protagonista Finale, il modello di mountain bike elettrica di Exept ideata, progettata e testata sui sentieri di Finale Ligure, patria della MTB...

Non credo ci siano sportivi che debbano scendere a compromessi con il clima più di noi ciclisti, ma fortunatamente i moderni tessuti e le tecnologie più innovative permettono alle aziende...

Proseguono serrati i preparativi per la quinta edizione di Italian Bike Festival, in programma dal 9 all’11 settembre al Misano World Circuit. Nata nel 2018, la manifestazione è cresciuta costantemente,...

Tuvalum, il servizio 100% digitale dedicato alla compravendita di biciclette di seconda mano in tutta Europa, ha avviato anche in Italia il nuovo servizio dedicato ai punti vendita specializzati: Renove...

La nuovissima eBike Cargo di Winora è stata pensata per la città, per le gite fuori porta con i più piccoli e per le commissioni quotidiane. Dotata di due grandi...

La parola Performance rappresenta una quotidianità per Lapierre. Sophia Lemonnier aggiunge emozione e ispirazione artistica e avvicina fino a farli fondere due mondi - sport e arte - che possono sembrare...

Il gravel resta il fenomeno del momento ed chiaro che in breve anche il movimento professionistico scenderà su ghiaia per mostrare i muscoli. Per ora a noi resta il massimo...

Per il secondo anno consecutivo il marchio di biciclette statunitense Cannondale sarà al fianco della FAR Gravel, manifestazione ciclistica non competitiva in programma sabato 17 settembre ad Argenta (Ferrara). Domenica 18, invece,  si...

Se girate in gravel con un po’ di spirito di avventura, apporta potete capire quanti e quali imprevisti si possano affrontare durante le lunghe uscite. Una cosa è certa, occorre...

La data è di quelle importanti, infatti, il 18 giugno è il giorno dell’inaugurazione del nuovo store di Veloplus, marchio brianzolo che continua un percorso importante, confermando le grandi ambizioni...

Se credete in questa manifestazione e la aspettate ogni anno con lo stesso enorme entusiasmo, allora non potrete fare a meno dei nuovi capi della linea Sportful Dolomiti Race! Il...

Migliorarsi è spesso difficile, ma tutto questo non riguarda il nuovo pneumatico Jack Rabbit II di CST Tires, un prodotto migliorato sotto ogni aspetto rispetto alla precedente versione, migliorato anche...

Con ancora negli occhi le immagini dell'ultima tappa della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup 2022, è ora di gustarci un nuovo spettacolo a due ruote live su Red Bull TV. Ha...

Ci sono specialità del ciclismo in cui indossare un casco leggero non può essere la priorità e questo spesso accade nell’enduro spinto e nel DH. Giro presenta oggi Insurgent Spherical,...

Un design unico per un prodotto altamente innovativo: le nuove Shot 2 DZero e MTB Tiger 2 SRS DZero sono un omaggio al suo fondatore Dino Signori che in sessant’anni,...

Santini Cycling Wear e Unipublic hanno presentato oggi, nello store La Grupetta presso il Parque Comercial Rio Norte nella capitale spagnola, le maglie ufficiali destinate ai leader de La Vuelta...

Il nastro manubrio è un accessorio di grande importanza e se appaga anche gli occhi, meglio ancora. Nasce così Corium, il nastro manubrio di Repente, di qualità superiore e ispirato...

I rivenditori italiani di ciclismo potranno ordinare dal catalogo Shimano Italia i rinomati pneumatici da ciclismo su Strada, MTB, Gravel e Urban, prodotti da Continental Bicycle Tyres. Shimano Italia...

Italiani sugli scudi alla Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup 2022 di Leogang, andata in scena lo scorso fine settimana in Austria. Il replay delle gare di Downhill e Cross Country è disponibile su Red Bull...

Gli occhiali sono gli elementi che hanno maggiormente caratterizzato l’outfit dei ciclisti negli ultimi anni e oggi più che mai sono comunque le linee del passato a tornare attuali modificate...

Per capire che il fenomeno gravel sia un vero fenomeno basta guardarsi intorno, è una vera invasione ultimamente di bici belle predisposte al bikepacking e capita di vederle anche di...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Il gravel resta il fenomeno del momento ed chiaro che in breve anche il movimento professionistico scenderà su ghiaia per...
Se girate in gravel con un po’ di spirito di avventura, apporta potete capire quanti e quali imprevisti si possano...
di Giorgio Perugini
Abbiamo tutti biciclette molto sofisticate, carbonio ovunque, del resto per ottenere tanta leggerezza occorre spingere con i materiali giusti, no?...
di Giorgio Perugini
I ragazzi di Ruff-Cycles hanno portato tonnellate di Rock’n’Roll nel mondo delle e-bike con prodotti che sembrano usciti direttamente dalle...
di Giorgio Perugini
La nuova C68, l’ultimo gioiello Colnago, proietta la casa di Cambiago nel futuro e lo fa con contenuti tecnici di...
di Giorgio Perugini
Race Special è la magia per il grande giorno, la maglia da indossare durante la gara per cui tanto vi...
di Giorgio Perugini
Nasce la C68, dove la C ricorda e riprende ben quattro parole che distinguono il marchio nel mondo: Colnago, Carbonio, Cambiago, Classe. Il...
di Giorgio Perugini
Equipe RSR S9 Targa è il nuovo bib di punta di Assos, un prodotto che racchiude il massimo del know...
di Giorgio Perugini
I guanti Blend di Prologo sono una delle ultime novità del marchio e sebbene non siano dotati della tecnologia CPC...
di Giorgio Perugini
All’apice della gamma di  caschi di casa Rudy Project troviamo i modelli Nytron e Spectrum, entrambi utilizzati dal Team Bahrain...
di Giorgio Perugini
Stiamo parlando di calzature all’apice della collezione, o quasi, visto che sopra di loro c’è solo un modello molto particolare....
di Giorgio Perugini
Esiste un casco che vada bene per tutte le stagioni? Probabilmente ne esistono diversi ma la maggior parte di questi...
di Giorgio Perugini
Tra i rapporti più travagliati della storia c’è senz’altro quello che lega, direi a doppio nodo, freddo ed estremità del...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già provato per voi il nuovo occhiale 022 di Salice, un prodotto di fascia media che non teme affatto...
di Giorgio Perugini
Il nuovissimo occhiale 022 di Salice sfrutta linee più attuali che mai per offrirvi prestazioni di altissimo livello, merito anche...
di Giorgio Perugini
Cercate una ebike che possa sostituire uno scooter per la città? Tranquilli, la Trek Verve+3 è una ebike da città robusta,...
di Giorgio Perugini
Alle due versioni Ventral Spine e Ventral Air Spin va ad aggiungersi Ventral Tempus Spin, un casco aero che offre...
di Giorgio Perugini
Difficilmente un claim potrebbe raccontare più di un prodotto come in questo caso: infatti, la scritta «Lusso Omologato» che campeggia...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy