Scripta manent

LA BICI E LA MEMORIA

di Gian Paolo Porreca

L’altro ieri, di gennaio an­cora, era la Giornata della Memoria, a tenere ad ammonimento vivo lo sterminio antisemita e le sofferenze della Seconda Guer­ra Mondiale.
Ma oggi, che siamo di febbraio, continua a stagliarsi ancora prima, come allora, la Bicicletta, e il suo simbolo.
L’altro ieri, era Gino Bartali, il pio, il terziario francescano di Ponte ad Ema, il Cam­pio­ne, non il  campionissimo di Tour e Giro, che nei suoi al­lenamenti mai esausti in To­scana da Firenze ad Assisi portava celati ad arte, nei tu­bi del telaio della bici da corsa, i salvacondotti per gli ebrei toscani…
L’altro ieri, c’era quel Bartali lì, Giusto fra le Nazioni, che è stato onorato anche in sen­so istituzionale, a Monte­ci­torio, e ci è parso tuttavia pure non abbastanza illuminato per il presente, se non per il futuro che vale. (Sem­pre più spazio, in fondo, per un Ibra sui giornali, che non per la lezione di Bartali, anche di 27 gennaio, con l’in­terrogativo obbligato “ci crediamo o non ci crediamo?”).

Ma se l’altro ieri era Gi­no Bartali, ad ogni modo, e una storia di inossidabile valore, infissa come su una croce cristiana negli anni ’40, pure oggi la bicicletta ritorna puntualmente prima, senza bisogno di una occasione di sostegno pubblico.
Prima al cuore degli umili e non solo degli utili, la bicicletta, di qualsiasi marca o genere sia, prima al cuore, e la ripetizione non è retorica, è al massimo un corsivo.
Prima al cuore, senza bisogno di un colpo di pedale ul­teriore, ci arriva così la bicicletta, l’Atala nera, di Giulio Regeni, il ricercatore universitario friuliano scomparso e ucciso per mani losche e tuttora ignote in Egitto, quattro anni fa. Prima al cuore, quella bicicletta di ritorno a casa, dall’Università di Cambridge dove era rimasta al paese na­ti­vo, Fiumicello di Udine, che rende eguali emblematicamente gli uomini tutti, pure diversi di culto e casta, di censo e colore. Vincitori e vinti.

E ci sembra che per la bicicletta sorga ogni mattino una Giornata della Memoria, indipendentemente dalla data, un ritaglio di tempo con la sua cifra per i sentimenti buoni - noi che crediamo ancora che non esistano i sentimenti cattivi -, quelli che si intrecciano con la ricerca della pace e dei valori leali e della serenità e dell’eguaglianza dei popoli e del sorriso.
La bicicletta di Giulio Rege­ni entra senza rumore, un fruscio di ruote, in quel simbolico paradiso - che non ha obbligo di fede, appunto -  dove pedalano la bici azzurra di Marco Biagi, il giuslavorista ucciso dalle Brigate Rosse nel 2002, la biciclettina rosa di una sventurata bambina di Cardito di Napoli, vittima nel 2018 di un efferato genitore, la bicicletta da corsa che un profugo da Bihac, in Bosnia, venti anni fa, elevava al cielo, come unica sua bandiera di vita e di libertà.

Quel cielo unanime so­pra i campi di concentramento nazisti di un tempo e il mondo sbagliato del tempo attuale, “tutto da rifare”, come direbbe facilmente Gino Bartali. Quel cielo azzurro pure quando pio­ve, che esiste anche se non lo vediamo, che per un Quarto d’Ora al giorno invoca la preghiera della bici. E il suo mai sfinito amore verso gli altri.

Copyright © TBW
TBRADIO

00:00
00:00
Kortal Race MIPS® è il frutto della collaborazione tra le due eccellenze in ambito di protezione passiva per i ciclisti, ovvero MIPS® e POC. Questo casco, dotato di eccellente vestibilità, è il primo casco in assoluto ad adottare MIPS® Integra,...


Gli atleti lo sanno, senza una corretta integrazione si fa poca strada. Per questo motivo Enervit ha sviluppato un’App capace di mettere a punto strategie di integrazione altamente personalizzate: Enervit Nutrition System®. Partendo dalle caratteristiche fisiche dell’atleta, livello di...


Sono stati tra i primi a portare le gare di Ultracycling in Italia (prima di loro solo la 24H del Montello)  e ora sono i primi a farlo ripartire!. LUI è Paolo Laureti , Race Manager della Race Across Italy e...


Dopo gli ultimi summit con le autorità locali è stata confermata anche la Gran Fondo Internazionale Gavia & Mortirolo che, sotto l’egida del Gs Alpi, si svolgerà regolarmente il prossimo 27 giugno prossimo. Ad annunciarlo sono stati gli roganizzatori: “Proprio...


La maglia non sarà l’unico capo rosa che Alessandro De Marchi indosserà nella tappa di oggi, mercoledì 12 maggio. Per celebrare il nuovo leader del Giro d’Italia, UYN ha realizzato una versione rosa dell’intimo UYN ENERGYON che gli atleti del...


Finisseur, marchio prodotto da Deporvillage, azienda leader della vendita online per articoli sportivi, ha recentemente lanciato la propria collezione primavera-estate, un insieme di capi caratterizzati da tessuti innovativi e un design davvero fresco. La gamma PRO Race viene destinata a...


A dieci giorni dal grande evento, tutto è pronto - nella splendida riviera ligure - per la Gran Fondo Laigueglia-Lapierre in programma il prossimo 23 maggio: “Le iscrizioni stanno procedendo molto bene - spiega il gran patron dell’evento Vittorio Mevio...


Difficile marcare il campo d’azione di una gravel, del resto questa speciale bici intrappola il neofita, lo stradista e il biker in cerca di nuove emozioni. Tutto accade come una esperienza quasi ancestrale e per come la vedo io, vi...


È davvero un ritorno in grande stile quello della Marathon Parco dei Monti Aurunci: domenica 16 maggio a Fondi (Lt) andrà in scena infatti la XIXa di una prova che mancava da due anni e che ha sin da subito raccolto consensi...


Manca un mese all’appuntamento con Pergine Valsugana (TN) dove, il 5 e 6 giungo prossimi, si terrà il Campionato Italiano Giovanile XCO di mountain bike al Parco Tre Castagni. L’evento sarà curato nei minimi dettagli dalla Polisportiva Oltrefersina, grazie alla...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155