Numero 1 - Anno 2018
 
Gatti & Misfatti
La messinscena

di Cristiano Gatti

Sulle implicazioni scientifiche ed etiche dell’asma nel ciclismo, compresi l’uso e l’abuso dei rimedi, abbiamo già letto tutto nell’esauriente editoriale del direttore Stagi, in apertura di trasmissione. Qui in chiusura, dovendo pur sempre trattare di Misfatti, il Gatti vorrebbe fare un focus - come usano di­re adesso nel mondo wow - su un ulteriore risvolto della que­stione Froome, un risvolto passato troppo velocemente e troppo sbrigativamente in ca­valleria. Ma per la miseria, an­zi per me, tremendamente indigeribile.

Sarò diretto: saltando a piedi pari e anche di­spari l’intero giallo salbutamolo, mi resta davanti agli occhi e anche un po’ sul­l’anima il Froome alla presentazione del Giro d’Italia. Rias­sunto flash della tempistica, per spiegarmi meglio: il campionissimo (minuscolo, sia chiaro) finisce sotto inc­hiesta a settembre, per lunghe settimane lui e la sua squadra vivono con questo spadone di Damocle sopra le zucche, io immagino preoccupazioni e ansie mica da ridere, eppure questo incubo non toglie che lo stesso imputato si presenti bello come il sole, sorridente e spensierato, nel videomessaggio (come l’astronauta Ne­spoli dai meandri del cosmo) durante il galà rosa che svela il nuovo Giro, poche parole per dire amici, io ci sarò, oyeah.
Vorrei ripeterlo perché non sfugga la sostanza della faccenda: quando Vegni orgoglione fa lanciare il videomessaggio siamo già al 29 novembre. In quel preciso momento, Froome sa di essere nei guai fino al collo. Quan­to a Vegni, io non so se sa. Voglio pensare che non sappia, ma so che è molto difficile non sappia. Se davvero non sapesse, al suo posto io adesso sarei furioso come un bufalo, e manderei letteralmente al suo paese il pur prestigioso favorito della nuova corsa.

In ogni caso, resto a Froo­me. Sarà che sono stato troppo all’oratorio, non lo nego. Sarà che i miei genitori erano di pasta antica, così da insegnarmi giorno e notte la doverosa pratica della di­gnità, della vergogna, del pu­dore e di tutte quelle cose lì. Ma pur riconoscendo per intero i miei limiti culturali, non riesco proprio a immaginare come un tizio inguaiatissimo come Froome possa recitare così bene la parte dell’allegrone e dell’ineffabile, come se niente fosse, promettendo e assicurando felicità per tutti all’epoca di maggio. Io e quelli venuti fuori dall’educazione che raccontavo prima, al suo posto, faremmo una figura penosa. Tutti capirebbero che qualcosa non quadra. Come minimo, abbasseremmo lo sguardo. Come lo si abbassa sempre quando non riesci a guardare negli occhi il mon­do, perché un peso grava sulla coscienza.

Èevidente che questa non è una condanna preventiva nei confronti di Froome. Non voglio dire che sia colpevole. Non so­no in grado di dirlo, neppure mi interessa molto. A struggermi è qualcosa di mol­to più impalpabile e inquietante: ancora una volta, si conferma quanto gli uomini, certi uomini, siano in grado di recitare. Gli uomini ciclisti, come dimostrano gli ultimi vent’anni, più di altri. Ma an­cora una volta, pure stavolta, io non ho la minima intenzione di rassegnarmi a questa cupa normalità, di accettare la solita litania di giustifiche (co­sì fanno tutti, eccetera): an­cora adesso, a due mesi di di­stanza, quella serata della presentazione mi fa pesantemente imbestialire. Mi sento preso per il naso, avverto il video di Froome, della Sky - sperando di non doverci abbinare pure Vegni, perché sarebbe il peggiore di tutti - come un’offensiva messinscena. Sì, offensiva: perché umilia il Gi­ro, umilia l’Italia e umilia tut­ti quanti noi, almeno quelli che hanno ancora un orgoglio e un carattere.

Passassero cent’anni, Froome resterà forse l’insuperabile vincitore di grandi giri, ma resterà so­prattutto quello abilissimo a nascondere gli scheletri nell’armadio, facendosi beffe della credulità popolare. Se poi riuscirà comunque a correre e a vincere il Giro, non sposta di niente la questione: la macchia c’è e resta. As­sie­me alle dosi da mammuth che si è puffato alla Vuelta. Do­vendo pesare una persona, dal mio punto di vista pesa più la messinscena del salbutamolo. Perché dopo tutto mi lascerà sempre aperto un fastidioso dubbio: un attore che recita tanto bene, in pubblico, cosa altro è capace di mascherare?
ULTIME NOTIZIE
BICICLETTE
TAURUS, 110 ANNI DI STORIA A PEDALI
C’è poco da abusare di frasi fatte e immagini diventate slogan. Parlare di eccellenza e cura del dettaglio > >
COMPONENTISTICA
SHIMANO PRESENTA IL NUOVO XTR SERIE M9100
Se c’è una sola certezza nella vita è che il mondo della > >
INIZIATIVE
CONVEGNO MAPEI, ALLENAMENTO E PERFORMANCE
Grande successo per l'8° Convegno del Centro Ricerche Mapei Sport che ieri mattina al Centro > >
FUORISTRADA
SUNSET BIKE, IL TRACCIATO È PRONTO
Non resta che provare...per credere! La 12ª Sunset Bike andrà in scena domenica 17 giugno e la cosa > >
GRAN FONDO
GF ALPI LIGURI, DIVERTIMENTO PER TUTTI
Perchè domenica 17 giugno non andare a Carcare, in occasione della Granfondo Alpi Liguri, con tutta > >
SCARPE
SIDI NELLA LEGGENDA CON FROOME
Ci sono giornate destinate a entrare nella leggenda dello sport e del ciclismo, la tappa numero 19 > >
ABBIGLIAMENTO
NALINI, MALORI NUOVO AMBASSADOR
I campioni sono sempre stati di casa in Nalini, l’azienda mantovana di abbigliamento sportivo sinonimo > >
COMPONENTISTICA
FSA. FLOWTRON, IL NUOVO REGGISELLA TELESCOPICO
Se c’è un accessorio che si rivela determinante nella gestione della guida delle moderne mtb, quello > >
GRAN FONDO
GF CASTEGGIO, LARGO ALLA SICUREZZA
Piccolo cambio di percorso per la seconda edizione della Granfondo di Casteggio del prossimo 23 settembre. Al > >
GRAN FONDO
T-REX GF PENICE, POCHI GIORNI AL VIA
Manca una manciata di giorni alla seconda edizione della Ti-Rex Granfondo del Penice, che prenderà via > >
GRAN FONDO
IL GIRO DELLE VALLI MONREGALESI SI TINGE D'AZZURRO
La scorsa stagione colse il successo assoluto nel percorso corto della Maratona Dles Dolomites Enel > >
CONVEGNO
MAPEI SPORT. DOMANI IL CONVEGNO CON CONTADOR E MOSCHETTI
Il grande giorno dell'8° Convegno del Centro Ricerche Mapei Sport è arrivato. Domani mattina l'appuntamento > >
COMPONENTISTICA
SELLE SAN MARCO COLORA IL MONDO CON YOG
Selle San Marco ha ideato il progetto YOG, letteralmente: Yellow, Orange e Green. Il colore e la > >
SCARPE
SIDI SHOT, SCARPA DA CAMPIONI
Sidi è uno di quei marchi che ha fatto la storia del ciclismo, una lunga storia fatta di passione > >
GRAN FONDO
GF STELVIO SANTINI, INVASIONE DI STRANIERI
Sono circa 3.000 i partecipanti che si presenteranno ai blocchi di partenza della Granfondo Stelvio > >
GRAN FONDO
LA MONTBLANC, UN MESE ALL'EVENTO
LaMontBlanc Granfondo, 30 giorni esatti allo start della quinta edizione. Ultimi preparativi a Courmayeur > >
FUORISTRADA
GF MTB KASK, ORMAI CI SIAMO
Cresce l’entusiasmo e diminuiscono i giorni di attesa per il via della Granfondo KASK Soave MTB, gara > >
INIZIATIVE
PAGANELLA BIKE DAYS, È TUTTO PRONTO
Ci siamo! L’evento più ambito dagli appassionati di mtb è oramai alle porte. 3 giorni nella Dolomiti > >
COMPONENTISTICA
SELLE ITALIA. NOVUS BOOST GRAVEL. LA NUOVA VIA DEL COMFORT
Selle Italia non è solo un marchio glorioso con un grande passato alle spalle ma è anche una splendida realtà > >
FIERA
BIKE UP APRE I BATTENTI A LECCO
La voglia di e-bike è inarrestabile, con numeri in costante crescita su scala internazionale, e BikeUP, > >
FUORISTRADA
COPPA DEL MONDO MTB: A NOVE MESTO LO SPETTACOLO RADDOPPIA
Abbiamo ancora vivo negli occhi lo show di Albstadt, che arriva già un nuovo week end da non > >
FIERA
SHIMANO PUNTA SU BIKEUP
Shimano, il brand giapponese di componentistica e tecnologia per biciclette più noto al mondo, per l’edizione > >
GRAN FONDO
TERMINILLO MARATHON, SI CORRE IL 3 GIUGNO
Domenica 3 giugno il Monte Terminillo si prepara a vivere una grande giornata di festa: la Terminillo > >
GRAN FONDO
ISTRIA GRANFONDO, APERTE LE ISCRIZIONI
Per il settimo anno consecutivo l’Istria nordoccidentale diventa centro del ciclismo, per professionisti > >
AMATORI
EROICA MONTALCINO, WEEKEND IN VAL D'ORCIA
Eroica Montalcino 2018: pochi giorni all’appuntamento con gli splendidi percorsi della Val d’Orcia e > >
BICICLETTE
TREK, CONTADOR AMBASCIATORE INTERNAZIONALE
Alberto Contador e Trek continueranno a pedalare insieme: il grande campione spagnolo sarà l’ambasciatore > >
ABBIGLIAMENTO
BRIKO ARIES CORSA, LEGGERO E VENTILATO
La stagione calda è alle porte, anzi a dirla tutta, in diverse parti d’Italia sembra che il clima sia > >
GRAN FONDO
MARCIALONGA CRAFT, CONTO ALLA ROVSCIA
Marcialonga Craft in rampa di lancio, la dodicesima edizione si svolgerà il 27 maggio con partenza da > >
GRAN FONDO
INBICI TOP CHALLENGE, SI VOLA IN CROAZIA
Dopo cinque prove disputate e in attesa delle ultime tre tappe in alta quota, l'InBici Top Challenge > >
FUORISTRADA
VAL DI SOLE, IL SOPRALLUOGO DI CASSANI
La visita in Val di Sole di Davide Cassani è stata l’occasione per riscoprire una delle migliori > >
 
 
DA NON PERDERE
RITRATTI DALLA A ALLA Z
+ Tutti i ritratti
ALBI D'ORO
+ Albi d'oro
OSCAR TUTTOBICI
+ Oscar tuttoBICI
I NOSTRI LIBRI

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy